ALESSIO FORLANO

ALESSIO FORLANO

SOPRAELEVATA, UNO SGUARDO DIVERSO

Location [ 5 ]: Via della Repubblica

La percezione e lo spazio sono concetti che fanno parte dell'esperienza quotidiana di tutti. Guardandosi intorno alcuni di noi sono consapevoli a malapena di ciò che vedono, altri si rendono conto anche di ciò che sentono. Ascoltando i rumori di Genova il mio sguardo si è Alesssio Forlano, Sopraelevata uno sguardo diversosoffermato su una strada, la sopraelevata. Ho immaginato di disegnarla e ho pensato che in fondo una strada altro non è che una linea che connette più punti. La sopraelevata è quindi un segno, creato dall'uomo, che ha modificato il paesaggio urbano che attraversa, a sua volta struttura di segni. Inaugurata il 25 agosto 1965 è stata ideata e progettata per trovare una soluzione al complesso percorso di attraversamento veicolare del centro della città. Il tracciato si snoda fungendo da vero e proprio elemento divisore con la zona portuale e creando caratteri straordinari di periferizzazione all'interno del tessuto storico. A partire dal 1992, in occasione della realizzazione dell’Expo colombiana, la città di Genova ha avviato un processo di progressivo recupero del proprio waterfront portuale, con l’inserimento nell’area di funzioni urbane per il turismo e il tempo libero. Gli effetti sui processi di rigenerazione urbana hanno incrementato i flussi turistici e dato un nuovo impulso all’immagine della città. Negli stessi anni è iniziata una discussione sul futuro della strada Sopraelevata.

Nasce così un progetto fotografico il cui obiettivo è duplice:

• da un lato vuole raccontare Genova con uno sguardo diverso che denuncia i contrasti e gli elementi di interesse che questa strada crea nell'ordinarietà di tutti i giorni;

• dall'altro vuole mantenere vivo lo straordinario dibattito che da anni rende questa strada una delle protagoniste indiscusse della sviluppo urbano di Genova.

BIOGRAFIA

l mezzo fotografico mi permette di instaurare una relazione empatica con le complesse trame di relazioni che si articolano nel nostro mondo contemporaneo...

 

Alessio Forlano nasce a Cosenza nel 1978. Frequenta il Liceo Artistico ad indirizzo architettonico. Prosegue gli studi conseguendo brillantemente la laurea in architettura  e si iscrive all'Albo degli Architetti della Provincia di Savona.

Nel 2010 avvia la libera professione operando in particolare nell'ambito delle periferie urbane per le quali sviluppa progetti socio-educativi. Parallelamente alla professione di architetto approfondisce la passione per la fotografia. Nel 2015 frequenta il Corso di Formazione Avanzata in Fotografia IED di Milano.

Nel 2017 partecipa a Mostre Diffuse Fotografia promosso da Bycam Fotografia di Teresa Mancini nel comune di Magliano Sabina con il lavoro “New York City 2030 | Zero Waste Program”

Nel 2017 è uno dei fotografi italiani selezionati dal FIOF “Fondo Internazionale per la Fotografia” come ambasciatore della fotografia italiana in Cina al festival Internazionale di Lishui. Nel 2018 vince il primo premio del FIIPA  Awards promosso dal FIOF nella categoria “Architecture & Urban Spaces” (fotografi professionisti).