DAVIDE BUSCAGLIA

DAVIDE BUSCAGLIA

365strangers

[Location Ostello Santa Maria delle Grazie]

Incontrare, conoscere, fotografare e raccontare 365 sconosciuti, una volta al giorno per 365 giorni. Questo l'obiettivo del progetto 365strangers, iniziato il primo gennaio e completato il 31 dicembre 2015.

In contatto con l'idea che ogni incontro comporti una trasformazione, Davide Buscaglia ha intrapreso un percorso relazionale ed esperienziale in contatto con se stesso e con l'Altro, riflettendo sulle conseguenze di incontri quotidiani con lo sconosciuto.

È un progetto fotografico, perché attraverso la macchina fotografica incontro persone per strada. Persone che non conosco. E nel frattempo imparo, cerco di migliorare l’approccio, il contatto, con la macchina, con il soggetto, con il contesto. Lo chiamano imparare facendo. Se lo scatto non funziona, cerco di capire dove ho sbagliato, e mi basta aspettare domani, per riprovare. Non baro, non ho una seconda possibilità. È un progetto fotografico perché il 31 dicembre avrò 365 foto, 365 sconosciuti in meno. Ed è qui che entra in gioco la Psicologia.

È un progetto psicologico perché ha profonde implicazioni identitarie, personali e relazionali, perché la fotografia ci confronta immediatamente con l’immagine che abbiamo/diamo/crediamo di avere di noi stessi. Perché rompo lo stereotipo che dice “non si parla con gli sconosciuti”, perché ogni giorno entro in contatto con l’Altro, con la possibilità di sentirmi rifiutato, perché ogni giorno ho un obiettivo, e per raggiungerlo devo chiedere sempre aiuto a quell’Altro. Per mille altri motivi, che cercherò di raccontare e scoprire in questi 365 scatti.
Ah…Esco di casa ogni giorno. Anche se nevica. Se fa freddo. Se ho la febbre. Se non ne ho voglia.

[ 365 fotografie colore, con didascalia, formato 10x7 ]

Tour Virtuale della Mostra

by©Toni Garbasso

BIOGRAFIA

Fotografo per passione, per lavoro e per sperimentare. Fotografo per conoscermi, per rispondere alla necessità di creare, per incontrare, per comunicare e per offrire e spunti di riflessione.

Davide Buscaglia è uno psicoterapeuta e fotografo con base a Torino. Svolge la propria attività concentrandosi sugli aspetti relazionali della fotografia, dalla sperimentazione artistica alla fotografia di interni, dal reportage al ritratto. Conduce progetti di fotografia terapeutica e fototerapia, è autore del progetto e del libro 365strangers, qui esposto.