L’ALLUVIONE A FIRENZE 50 ANNI FA

L'Arno a Firenze straripò alle prime luci del 4 novembre in una giornata che allora era di commemorazione.

Era il 1966 e la Città si destò incredula e tutto il mondo fece altrettanto; lo scrigno che custodiva patrimoni artistici di grande valore era sott'acqua.
Quest'anno si celebrano 50 anni da quel disastro che ha visto la solidarietà di molti che nel fango cercavano di tirar fuori tesori inestimabili, e Marco Castelli con la mostra fotografica Notturno Fluviale [Arno 1966-2016] intende ricordare proprio quell'accadimento.

Ci piace ricordarvi che l'autore, Marco Castelli, quest'anno ha partecipato al Concorso Fotografico L'uomo e il Fiume , indetto da Mostre Diffuse ed è stato scelto tra i 20 che hanno partecipato alla selezione finale.
La foto proposta, proprio una di queste qui in mostra, ha catturato attenzione per le sue prospettive inusuali, dove la forza del fiume viene esaltata dai piani in sequenza ed il ponte, come un braccio teso tra le due rive, sembra voler avvicinare e rendere fruibili in  un unico sguardo territori distanti.

Venerdì 4 novembre 2016, a cinquant’anni esatti dall’alluvione che colpì Firenze e la Toscana, verrà inaugurata Notturno Fluviale [Arno 1966-2016] di Marco Castelli. L’appuntamento è per le 19:00 alla OnArt Gallery, in via della Pergola 57/61r a Firenze.
In mostra una selezione di 25 fotografie scelte dal lavoro dell’autore, che immortala i ponti dell’Arno dal Falterona a Pisa attraverso una prospettiva notturna, collocandosi al livello dell’acqua ed evocando dei paesaggi quasi sospesi in se stessi.

Marco Castelli Alluvione FirenzeIl progetto indaga l’emblema primario del rapporto tangibile tra uomo e fiume: l’elemento architettonico diviene così veicolo di narrazione storico-ambientale e si configura talvolta come cornice degli ecosistemi già presenti lungo le acque, talaltra come un vero e proprio scenario urbano (indelebile traccia dell’attività umana).
L’analisi fotografica acquista così una duplice valenza: da un lato quella di documentazione territoriale, come mappatura del principale fiume toscano e dei suoi ponti, dall’altro quella di un meno convenzionale studio visivo sui luoghi vissuti nell’esperienza quotidiana, strutturati in modo da ribaltare, fino ad arricchire, la percezione comune.

Durante l'inaugurazione verranno inoltre proiettate immagini e video d'archivio gentilmente fornite da Enrico Ciabatti.
L’iniziativa detiene il patrocinio di Regione Toscana, Comune di Firenze e Legambiente Toscana ed è resa possibile grazie al sostegno di Azienda Agricola Il Mandorlo, Cartavetra e ASD Canottieri Comunali Firenze.

Info: La mostra rimarrà aperta dal 2 al 7 novembre 2016. Vernissage: venerdì 4 novembre, ore 19:00 - INGRESSO GRATUITO
Orario galleria:  mar > sab  11:00 > 18:00

Link evento: https://www.facebook.com/events/684237635072791/
Altre info: https://www.facebook.com/marcocastelli.photo/
https://www.facebook.com/ONART-1592326707717190/

Contatti:
Marco Castelli: +39 340 150541 / castelli.marco@hotmail.it
OnArt Gallery: +39 3407438275 / onartfirenze@gmail.com