TONI GARBASSO

TONI GARBASSO

MILANO LA NUOVA

[Location L.go Crispi]

La curiosità è sempre la molla di partenza, ma come altri progetti di Toni Garbasso, anche questo ha la caratteristica di essere un progetto tentativo: nel senso che tenta di raggiungere, procedendo per prove e verifiche, una soluzione che non sempre è uguale a quella ipotizzata in partenza.

La curiosità quindi dal 2013, di seguire lo svolgersi della costruzione di nuovi quartieri a Milano, l’area di Porta Nuova, recupero di aree dismesse e raccordo col Centro Direzionale meneghino e l’area, chiamata Citylife, recuperata alla ex Fiera Campionaria, con progetti di archistar come Zaha Hadid e Daniel Libeskind.

Milano La Nuova Toni Garbasso, Mostre Diffuse Fotografia 2017, Magliano SabinaSebbene l’approccio all’area sia quello del fotografo documentarista, che analizza lo spazio urbano e architettonico, fin dalle prime serie di immagini seleziono quelle dove la figura umana acquista un valore di riferimento sia prospettico-scalare, sia semantico, cioè aggiunge o modifica il senso dell’immagine.

Nella narrazione, che sta nel passaggio da uno stato temporale all’altro, nel non finito, come nello scorrere del tempo e nella ripetizione del medesimo punto di vista, c’è però anche un lato critico, fra l’ironia e il surreale, e, dove le nuove forme architettoniche emanano subdolamente il loro fascino, c’è partecipazione ma anche distacco.

Milano la Nuova è quindi un racconto con una impostazione saggistica più che letteraria, tendente ad una lettura di spazio e società.

[14 foto montate su cornici 50x70 cm]

TOUR VIRTUALE DELLA MOSTRA

by©Toni Garbasso

BIOGRAFIA

...per molti motivi in passato, oggi per il piacere di farlo e per stimolare in chi vede i miei lavori, la ricerca del “bello”.

Fotografo di architettura e territorio dai primi anni ‘80, ha lavorato per riviste e studi di architettura. Dal 1998 è pioniere della fotografia immersiva, realizzando tour virtuali di musei, esposizioni e luoghi d’arte.