UMBRO PASQUINI

UMBRO PASQUINI

AUTOSTRADA ECOLOGICA

L’idea progettuale di questo lavoro, nasce con l’intento di confrontare l’opera della natura con quella dell’uomo lungo il fiume Tevere. Il fiume ha sempre rappresentato, sin dal passato, il filo conduttore dell’evolversi della civiltà; lungo il suo corso si sono snodate vite, attività, storie di singole persone e di interi popoli.
Il “viaggio” parte dall’epoca romana con il Porto dell’Olio presso Otricoli, fondamentale punto di scambio tra Umbria e Sabina, attraverso imponenti opere come Ponte Felice ad opera di Sisto V fino alla realizzazione della centrale idroelettrica dell’ENEL.

[n. 7  stampe dirette  in b/n 45x30 cm su supporti sandwich bianco]

BIOGRAFIA

Fotografo innanzi tutto per passione e divertimento, per osservare con più attenzione, per raccontare...

Umbro Pasquini è nato casualmente a Vicenza da genitori di origine umbro-marchigiana: da qui discende l’ “originalità” del nome.
Inizia ora ad affacciarsi, in punta di pedi, nell’universo della fotografia ben sapendo che, come disse Henri Cartier Bresson, “le prime 10.000 fotografie sono le peggiori!”.