VALERIE EVRARD

VALERIE EVRARD

LE PASSAGE DU TEMPS

Location [ 2 ]: Via Roma 3

Queste immagini fanno parte di una serie – poesie visive – oggetti quotidiani o tesori raccolti durante le mie passeggiate. Mi avvicino a questi elementi osservandoli con sensibilità, osservandoli con meticolosità per rivelare le loro silenziose vite e il passare del tempo, per cogliere il dimensione poetica degli oggetti più semplici. Un universo tra pittura e fotografia. Con la Polaroid l'immagine diventa un'opera unica.

Trasferimenti Polaroid 669, su carta Fabriano.
Realizzazione camera formato 4 x 5 pollici.

BIOGRAFIA

...fotografare è un modo per reinventare il mondo; per riappropriarsene

Valérie Evrard si occupa di Polaroid da vent'anni,  è per lei uno spazio di libertà, di sperimentazione che alimenta il suo lavoro di fotografa.
Dice: "Mi piace questo mezzo per le possibilità di manipolazione, per il suo risultato unico, per la sua imperfezione e casualità.
Parallelamente agli studi di filosofia, ho seguito in un corso serale tecniche grafiche e fotografiche. L'immagine diventa il mio mezzo. Per dieci anni ho realizzato nature morte per le grandi case e la stampa, poi ho orientato il mio lavoro sul know-how e sulla trasmissione, la memoria."

Attualmente lavora come fotografa per il Museo d'Orsay  (laboratori fotografici).

Mostre

2018 Intervention pour le Musee d'Orsay Paris. Mai- Galerie Iso Arles
2016-2017 exposition Paris Galerie Module, Galerie de la voute, Galerie Rastol,Musee de Bologne Italie
2015 Acquisition ville de Bondy-Fond d’art de la ville  France
2013 Sélectionnée au 1% artistique-Seine Saint Denis  France
2012 Prix Iso 600 Polaroid Milan
2012 Prix Prix Instantané poétique 6eme Edition Trevigliopoesia -Italie
2006 Sélectionnée au Prix Lettres images et poésies France